Numero Verde 800.16.82.29
Numero Verde 800.16.82.29

FonARCom

FonARCom è il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale che finanzia la formazione continua dei lavoratori e dei dirigenti delle imprese italiane.

Costituito nel 2005 da CIFA e CONFSAL e presente nelle sedi di Roma, Milano e Palermo, offre alle aziende l’opportunità di realizzare piani formativi a vantaggio dello sviluppo aziendale e delle risorse umane utilizzando il versamento INPS dello 0,30% delle retribuzioni soggette all’obbligo contributivo.

Accordo Interconfederale del 2018

Accordo Interconfederale del 6 Dicembre 2005, tra l’Organizzazione Datoriale CIFA e l’Organizzazione Sindacale CONFSAL.

Decreto Ministeriale del 06 marzo 2006, numero 40/V/06, di Autorizzazione di FonARCom.

Messaggio INPS – Direzione Centrale Entrate Contributive del 4 aprile 2006, numero 10345 (e Allegato), di attribuzione del Codice “FARC” di adesione a FonARCom.

Statuto di FonARCom.

Codice Etico di FonARCom.

Sintesi del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo FonARCom ex D.LGS 231/01.

 

 

PERCHÉ FONARCOM

 

Ogni azienda italiana può scegliere il Fondo Interprofessionale cui aderire, a prescindere dal settore di business, dalla dimensione dell’organico e dal territorio di riferimento.

FonARCom è il Fondo che offre molteplici strumenti di finanziamento e che garantisce un supporto completo ad aziende, professionisti ed enti di formazione.

I principali vantaggi offerti sono:

  • Presenza di soli due soggetti di natura “autonoma” (CIFA e CONFSAL) nel CDA e nelle strutture organizzative in modo paritetico.
  • Valutazione dei piani formativi a un solo livello e in tempi rapidi.
  • Molteplici modalità di erogazione delle risorse in base al tipo di azienda o gruppi di aziende.
  • Disponibilità a finanziare piani formativi finalizzati alla sola formazione obbligatoria (e attestabile, ove richiesto, dai nostri Enti Bilaterali).
  • Pluralità di metodologie formative consentite (formazione a distanza, formazione on the job, outdoor, coaching…).
  • Possibilità per le aziende di utilizzare docenze interne.
  • Disponibilità a consentire la presenza di “uditori” nelle classi
  • Possibilità di effettuare corsi al di fuori dell’orario del lavoro, nel rispetto di quanto disposto dai CCNL applicati.
  • Possibilità di finanziare attività complementari e propedeutiche alle azioni formative(analisi dei fabbisogni formativi, analisi di clima, analisi del potenziale, formazione di bilancio di competenze e analisi organizzative).
  • Possibilità di spesare quota parte di costi generali e delle attrezzature utilizzate per la formazione.
  • Supporto alla presentazione dei piani formativi.
  • Assistenza tecnica alla rendicontazione puntuale ed efficace.

Per questi motivi FonARCom consente ad aziende e lavoratori di pianificare e realizzare efficacemente la propria formazione su misura.

 

IL FUNZIONAMENTO

 

Istituito e autorizzato a operare dal Ministero del Lavoro, FonARCom è finanziato dal gettito della contribuzione delle aziende che vi aderiscono.

Il Fondo è alimentato dalle rimesse INPS relative allo 0,30% delle retribuzioni soggette all’obbligo contributivo dei dipendenti delle aziende aderenti (contributo che l’azienda versa comunque, anche in assenza di adesione a un Fondo Interprofessionale).

Poiché FonARCom non ha scopo di lucro, utilizza tutte le risorse incamerate per conseguire le proprie finalità statutarie, coerentemente con gli indirizzi espressi dalle Parti Sociali costituenti (CIFA e CONFSAL).

FonARCom sovvenziona:

  • Attività di formazione continua a vantaggio degli aderenti (attraverso gli strumenti di finanziamento)
  • Azioni di sistema funzionali alla gestione del Fondo (azioni sperimentali, di ricerca…)
  • Attività di sensibilizzazione e promozione della formazione continua
  • Attività inerenti la propria gestione interna (struttura operativa del Fondo…)

FonARCom finanzia azioni formative e informative concordate tra le Parti Sociali a livello individuale, aziendale, territoriale e settoriale, offrendo assistenza alla formazione nonché accompagnamento in tutte le fasi di realizzazione dei piani formativi.

Il Fondo finanzia la formazione attraverso procedure adeguate ai tempi e alle necessità di tutti i contesti aziendali.

 

MODALITÀ DI ADESIONE

 

FonARCom consente alle aziende di realizzare piani formativi a vantaggio delle risorse umane e dello sviluppo aziendale, abbattendo i costi della Formazione Continua.

L’adesione a FonARCom è gratuita perché permette di utilizzare il versamento INPS 0,30% delle retribuzioni soggette all’obbligo contributivo (già versato dalle aziende per i propri dipendenti) per l’aggiornamento delle competenze del personale.

Al contrario, se l’azienda non aderisce a un Fondo Interprofessionale per la Formazione Continua, queste risorse vengono incamerate dal sistema pubblico e l’impresa non può più intervenire sulla loro gestione.

L’adesione a FonARCom è semplice e gratuita. Puoi effettuarla attraverso il Modello di Denuncia Aziendale del flusso Uniemens Aggregato dell’INPS, all’interno dell’elemento “FondoInterprof”, attivando l’opzione “Adesione” con la seguente procedura:

  1. Selezione del codice REVO (per i dipendenti) e del codice REDI (per i dirigenti) per la revoca dell’adesione ad altri Fondi (si consiglia di eseguire questa procedura anche in caso di assenza di un’adesione pregressa).
  2. Selezione contestuale del codice FARC e del numero di dipendenti a tempo determinato e indeterminato.
  3. Selezione contestuale del codice FARC e del numero di dirigenti.

Nel caso di aziende agricole, occorre utilizzare il Modello di Denuncia Contributiva DMAG dell’INPS, indicando per esteso il nome “FonARCom”.

L’adesione può essere manifestata in qualunque momento dell’anno ed è effettuata una tantum (non va ripetuta per i mesi/anni successivi).

L’effetto dell’adesione decorre dal mese di competenza della Denuncia Aziendale nel quale è stato inserito il codice FARC.

Puoi verificare se la tua azienda aderisce o meno a un Fondo accedendo al “Cassetto Previdenziale” sul sito INPS. Puoi verificare l’adesione a FonARCom anche direttamente sul nostro sito.

In seguito all’entrata in vigore della Riforma del Lavoro del Ministro Fornero (Legge 28 giugno 2012, n. 92: Senato della Repubblica), le categorie per le quali le aziende devono versare interamente o parzialmente lo 0,30% sono:

  • dipendenti del settore privato, indipendentemente dalla tipologia di contratto di lavoro subordinato
  • apprendisti
  • soci lavoratori di cooperativa (ai sensi della legge n. 142/2001)
  • soci lavoratori di cooperativa (di cui al DPR n. 602/70)
  • personale artistico, teatrale e cinematografico con rapporto di lavoro subordinato

 

MOBILITÀ E PORTABILITÀ

 

La mobilità tra Fondi Interprofessionali  è stata istituita a seguito dell’emanazione della Legge 2/2009, art. 19, comma 7-bis a cui l’INPS ha dato attuazione con la Circolare n. 107 dell’1/10/2009, in cui ne indica le modalità operative. Le aziende interessate alla mobilità (portabilità delle risorse da un Fondo a un altro) dovranno inserire, nella denuncia contributiva, il codice di revoca “REVO” e/o “REDI” del Fondo precedente scelto e, contestualmente, anche il codice del nuovo Fondo a cui aderire (FARC su Uniemens o FONARCOM se presentano il DMAG). In caso di spostamento tra Fondi Interprofessionali, il Fondo di provenienza deve trasferire al nuovo Fondo di adesione il 70% del totale dei contributi versati nel triennio precedente, al netto dell’ammontare eventualmente già utilizzato dall’impresa per finanziare propri piani formativi. Non è ammessa la portabilità per importi da trasferire inferiori a tremila Euro e/o relativa ad aziende che, in ciascuno dei tre anni precedenti, rispondano alla definizione comunitaria di micro e piccola impresa.

In attuazione della normativa vigente, FonARCom ha adottato il Regolamento Portabilità.


 

Contatti

Numero Verde:

800.16.82.29 (gratuito da fisso e mobile)

 

Sede di Roccadaspide:

Via G. Giuliani, 145

Tel.: 0828.19.90.737

Fax: 0828.19.99.076

 

Sede di Teggiano:

Via Prov. del Corticato

(Loc. Piedimonte)

Tel.: 0975.48.00.04

Fax: 0828.19.99.076

 

Sede di Salerno:

Via Luigi Guercio, 353

Tel.: 089.93.40.392 

Fax: 0828.19.99.076

 

@:

info@centrostudigiovanniverga.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
Centro Studi "Giovanni Verga" - Via Gaetano Giuliani, 145 - 84069 - Roccadaspide (SA) P.IVA: 04707730653 - R.E.A.: 391378